Morire in Ottobre


9 Ottobre 2002, Mio padre
18 Ottobre 2004, Cosmo
29 Ottobre 2005, Otto
24 Dicembre 2006, Anna
31 Ottobre 2013, Ada
29 Ottobre 2015, Jerry
…..

Ho notato una curiosa tendenza a proposito delle date di morte di persone e animali nella mia famiglia con una singola eccezione: Anna morì la notte di Natale del 2006.

Anna fu un essere speciale, il nostro primo animale domestico. Un gattino abbandonato nel vecchio appartamento dalla nostra vicina di casa quando questa cambiò casa. Il padrone di casa ci chiese se lo volevamo noi altrimenti l'avrebbe buttata per le strade di Boston, U.S.A. dove allora vivevamo. Era il Settembre del 1988 e lei aveva probabilmente un paio d'anni. Mia moglie Marina mi convinse ad adottarla. All'inizio la trattai male. Non avevo mai avuto animali prima e mi comportai veramente da stronzo nei suoi confronti. In qualche modo lei mi insegnò ad amare gli animali dimostrando una comprensione della vita molto superiore a quella che avevo io. Successivamente ricordo l'addormentarmi con lei sul mio petto, col suo naso che toccava la mia faccia, facendo le fusa o addormentarmi con lei sdraiata tra il mio corpo e il mio braccio sinistro con la sua faccia incastrata nella mia ascella…. ovviamente facendo le fusa.

L'anno successivo presi un un gattino in un gattile di Boston (dove ancora abitavamo), come regalo di compleanno per Marina: Otto (tutti i nostri gatti hanno avuto nomi palindromi). C'erano molti gatti in tante gabbie e tutti chiedevano aiuto miagolando. Solo Otto se ne stava in fondo alla gabbia guardandomi. La mossa vincente!

Così quando nel 1990 tornammo in Italia facemmo un volo intercontinentale con due gatti!! Gli assistenti di volo ci permisero di tenere i nostri gatti in braccio con la conseguenza che tutti quelli che passavano (noi eravamo seduti vicino ai bagni) dicevano: "micio, micio,micio!". Potete immaginare otto ore così?

Andammo a stare nelle campagne vicino a Firenze e poiché Marina rimaneva da sola per la maggior parte della giornata, nel Maggio del 1991 decidemmo di prendere un cucciolo di cane: Cosmo (chiamato così come un personaggio del film "Stregata dalla Luna" ), un bastardone a pelo lungo proveniente dal canile. Mentre lo portavamo a casa vomitò in macchina, poi era così eccitato che mi pisciò sui pantaloni. Un inizio memorabile!

Dove vivevamo (in campagna) c'erano alcuni gatti randagi che venivano da noi per mangiare qualcosa e visto che assomigliavano a Otto li chiamammo "Otto e mezzo" (come il film di Federico Fellini) e "Nove" .

Per un pò avemmo anche un altro gatto, Mirandolina, come il personaggio di una commedia di Carlo Goldoni. Un amico ci aveva chiesto se potevamo prenderci cura di lei visto che il suo proprietario era vecchio e malato e non poteva più tenerla. Noi acconsentimmo ma, probabilmente a causa degli altri nostri due gatti, un giorno sparì e non fece più ritorno a casa. Adorava mangiare il melone facendo le fusa contemporaneamente. Non abbiamo mai saputo che fine abbia fatto.

Nel 1998 presi un altro gatto, di nuovo come regalo di compleanno per Marina: Ada. Un collega stava dando via dei gattini e io ne presi uno. Quindi a questo punto avevamo tre gatti ed un cane.

Nel Maggio del 2004 adottammo nostro figlio, Jarik (che allora aveva quattro anni e mezzo) dall'Ucraina.

Conobbe Cosmo solo per pochi mesi. Nei due anni successivi perdemmo i nostri gatti americani. Anna aveva 20 anni ed era affetta da demenza senile quando morì. Faceva la pippi dovunque in casa e avevamo pezzi di carta dappertutto, pronti per limitare i danni.

Nel 2007 arrivò Jerry come regalo per l'ottavo compleanno di Jarik. Il suo nome originariamente era Jerok. Dei nostri amici lo avevano adottato per la loro figlia senza sapere che uno di loro era allergico al pelo del cane, quindi ci chiesero se volevamo un nuovo cane. Quando venimmo a sapere che il suo nome era molto simile a quello di nostro figlio (Jerok e Jarik) lo interpretammo come un segno e dicemmo di si, anche perché il compleanno di Jarik si stava avvicinando e lui aveva chiesto un cucciolo! Jerry ha sempre avuto problemi di salute (a otto mesi fu operato per la displasia del gomito, per esempio). Un animale molto più fragile di tutti gli altri che abbiamo avuto. Un problema comune con gli animali di razza.

Nell'estate del 2009 trovai un passerotto appena nato mentre ero fuori con Jerry, probabilmente caduto dal nido e lo portai a casa. E' ancora con noi!

Due anni fa Ada ci ha lasciato. Ricordo come era leggera dopo morta. Sembrava un pezzettino di stoffa quando la baciai per l'ultima volta.

Quando Ada se ne andò Jerry era già alle prese col cancro (osteosarcoma). La sua zampa anteriore destra fu amputata nel Gennaio del 2014 e per 21 mesi abbiamo tutti combattuto il cancro facendo tutto il possibile. Portare fuori un grosso cane a tre zampe è stato un bel problema. Fortunatamente nel frattempo avevamo cambiato casa e adesso avevamo un giardino altrimenti sarebbe stato un inferno.

L'umore di Jerry è rimasto gioioso fino alla fine.

Abbiamo trattato tutti i nostri animali come parte della famiglia (una volta che Anna me lo insegnò ) e, come un'amica ci ha recentemente ricordato, talvolta sono loro i migliori membri di una famiglia.

Nessuno dei nostri animali è morto di morte naturale. Abbiamo fatto l'eutanasia a tutti. Speriamo di aver fatto la cosa giusta al momento giusto (nè troppo presto nè troppo tardi).

Adesso torniamo all'inizio. Tutti i maschi di quella lista (e una femmina) sono morti in Ottobre. Otto e Jerry esattamente a dieci anni di distanza.

Oggi è il giorno dei morti, Ottobre è passato e io sono ancora qui. Almeno un altro anno di vita è garantito!

Diamoci da fare!